Irene Grandi: il nuovo disco è Grandissimo

Venticinque anni di carriera celebrati con un album che raccoglie l’essenza dell’artista fiorentina

Macché “Grandi”… Grandissimo! È questo il titolo del nuovo album che celebra i venticinque anni in musica dell’eterna “ragazza rock” della canzone italiana.

Irene Grandi: il nuovo disco è Grandissimo
Irene Grandi – Photo Marco Lanza

Correva l’anno 1994 quando la fiorentina Irene Grandi calcò – non per la prima volta, c’era già stata qualche mese prima in occasione di Sanremo Giovani – il palco dell’Ariston tra le “Nuove Proposte” del Festival con Fuori, in (buonissima) compagnia di illustri colleghi tra cui Giorgia e Andrea Bocelli.

Da allora la sua carriera è stata un crescendo sotto tutti i punti di vista, conquistando la stima sia del pubblico che della critica, collaborando con nomi altisonanti come Jovanotti, Pino Daniele, Vasco Rossi, Stefano Bollani e Loredana Bertè, solo per citarne alcuni.

Irene non è mai scesa a compromessi commerciali e ha mantenuto sempre alto il livello della sua proposta musicale, in bilico tra pop, rock e canzone d’autore, mettendo a segno una serie di successi che ancora oggi fanno breccia nel cuori di moltissimi:

Un motivo maledetto, Bum bum, In vacanza da una vita, Che vita è, Eccezionale, La tua ragazza sempre, Per fare l’amore, Prima di partire, Bruci la città, La cometa di Halley e molti altri.

Irene Grandi: il nuovo disco è Grandissimo 1
Grandissimo – Cover

Grandissimo è un progetto discografico sfaccettato, multiforme, che si dipana come un racconto musicale diviso in tre capitoli:

Inedita, Insieme e A-Live. Nel primo trovano spazio nuovi brani di zecca tra cui Lontano da me, Sono qui per te e Accesa, firmati dalla stessa Grandi insieme a Saverio Lanza (già artefice del progetto Pastis).

Nel secondo, ecco spuntare le voci di alcuni amici in duetti tutti da ascoltare, tra cui Carmen Consoli (Alle porte del sogno), la già citata Loredana Bertè (La tua ragazza sempre), Levante (Un motivo maledetto) e il pianoforte di Stefano Bollani (Amore amore amore).

Infine, cinque cavalli di battaglia riletti in chiave elettrica e con rinnovata energia: Lasciala andare, La cometa di Halley, Prima di partire, Bruci la città e Bum bum. Grande, grandissima, Irene viaggia nella sua musica con passione e autenticità.

 

 

Andrea Direnzo
Andrea Direnzo
Giornalista, critico ed esperto musicale, opera a 360° nell’ambito della cultura e dello spettacolo. Ha frequentato il master in Critica Giornalistica per Teatro, Cinema, Musica e TV presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma e ha collaborato con le più importanti e accreditate testate musicali nazionali. Dal 2007 al 2013 è stato membro della commissione artistica del Premio Mia Martini e attualmente fa parte delle giuria del Premio Tenco e della commissione artistica del Premio Valentina Giovagnini.
Top