X Factor, polemica su inediti e autori

Le dichiarazioni di Manuel Agnelli, durante la conferenza stampa che ha anticipato i live di X Factor 2017,  hanno portato ad una riflessione importante sugli autori delle canzoni portate in finale.

X Factor: polemica di Manuel Agnelli su inediti e autoriFuochi d’artificio dentro e fuori la conferenza stampa di X Factor 2017, tenutasi in virtù dei live che porteranno il programma alla finale del 14 dicembre al Forum di Assago (Milano). Oltre agli ospiti annunciati (Negramaro, Sam Smith, Noel Gallagher,  Dua Lipa, Harry Styles, le Ibeyi), dopo la conferenza è iniziata una polemica tra Rockol e Manuel Agnelli a proposito delle canzoni inedite date agli artisti del talent.

«L’anno scorso abbiamo fatto fatica a trovare gli inediti per i nostri ragazzi, dopo lo show. Capisco che gli autori li tengano per i big, fare l’autore è un mestiere come un altro. Ma è sbagliato non investire sui giovani», queste le parole di Manuel Agnelli riportate da Rockol, alle quali la testata ha risposto tramite il proprio direttore editoriale, Franco Zanetti, da sempre a favore della parte autorale nel mondo della musica, perché in sordina senza giustificazioni.

«Gli avrei risposto – scrive Zanetti – che è sbagliato anche non investire sui giovani autori. È sbagliato soprattutto da parte di una trasmissione come X Factor, che se volesse potrebbe tranquillamente farlo. Certo che se per comodità, per pigrizia, per abitudine, si chiedono canzoni agli autori già noti e ampiamente utilizzati, si capisce perfettamente che quelli rispondano picche, e preferiscano tenersi da parte le loro produzioni migliori per i cantanti già affermati. Ma se invece si coinvolgessero i giovani autori, e ce ne sono di bravi, nella costruzione della trasmissione, invitandone otto a scrivere ognuno una canzone per un finalista, si darebbe la possibilità anche ai giovani autori – e non solo ai giovani cantanti – di farsi valere».

Non fa una piega il discorso di Zanetti. Giovani cantanti emergenti senza canzoni e altrettanti autori sconosciuti che potrebbero scrivergli i testi, ma questo per ora non avviene. E se X Factor, che sta aumentando la dose di tecnologia ogni edizione, istituisse una casella mail o un sito dove ogni giovane autore possa inviare la propria demo? D’altronde, se talent scout deve essere, che lo sia su tutti i fronti.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Andrea De Sotgiu
Andrea De Sotgiu
Laureato in Comunicazione, appassionato di musica e di tecnologia. Se qualcosa nasconde una dietrologia non si darà pace finché non avrà colmato la sua sete di curiosità, che sfogherà puntualmente all'interno dei suoi articoli.
Top