Oltre la musica – Damian, un cantautore in cucina

“Niente è come previsto” è il nuovo singolo di Damiano Mongiello, in arte Damian. La nostra intervista, in punta di forchetta (adesso vi diciamo perché).

Oltre la musica - Damian, un cantautore in cucina 1
Il cantautore Damian nelle vesti di chef.

Damian è un cantautore dai toni espressivi leggeri che però in “Niente è come previsto” va a toccare uno dei temi sociali più forti di oggi, ovvero la violenza sulle donne.

Il brano, con toni delicati, affronta questa tematica portando un messaggio chiaro: “Quando si ama qualcuno profondamente si deve saper rinunciare alla propria felicità per l’altro”.

Oltre alla musica, un’altra passione di Damian è la cucina: con un passato da chef (nel frattempo partecipava a diversi concorsi canori) non potevamo non chiedergli qualcosa di… saporito.

Cosa accomuna musica e cucina?

Cucinare un piatto e scrivere una canzone sono due gesti creativi. Entrambi nascono da uno stato d’animo, perché quando crei hai dentro di te qualcosa che deve esprimersi. Preparando un piatto scelgo gli ingredienti, unisco i sapori. Con le canzoni è uguale: cerco gli abbinamenti ideali per raccontare un momento emotivo. Quando facevo lo chef inventavo piatti sul momento, senza ripeterli mai. Come cantautore, credo che ogni canzone debba essere diversa dalla precedente per atmosfera, suoni, temi.

Se “Niente è come previsto” fosse un piatto, quale sarebbe?

Non è facile abbinare un piatto a un tema forte come quello del brano. Per raccontare questa canzone userei la melagrana per dare un tocco di colore e per la sua croccantezza, che appaga il palato; e poi metterei del nero di seppia, per ricordare la nostalgia e la tristezza che comunque aleggiano nel brano.

Oltre la musica - Damian, un cantautore in cucinaChe sapore resta dopo aver ascoltato “Niente è come previsto”?

Non vorrei usare la parola dolcezza, perché il tema che affronto è quello della violenza. Però questo brano è stato scritto per essere interpretato liberamente: due persone possono lasciarsi volendosi ancora bene. Questa, nella sua essenza, è una canzone d’amore soprattutto ottimista. Direi quindi che mi piacerebbe lasciasse una certa dolcezza, rivolta al futuro.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Francesca Binfaré
Francesca Binfaré
Giornalista, si occupa di musica, spettacolo e viaggi; parallelamente svolge attività di ufficio stampa. Autrice e conduttrice radiofonica dal 1989. Ha vissuto qualche tempo a Dublino, ma non ha mai suonato al campanello di Bono. Ha visto i "duri" Metallica bere un the e Slash senza l’immancabile cilindro. Affezionata frequentatrice del Festival di Sanremo e dei meandri del Teatro Ariston.
Top