Jack Savoretti: Io, che canto (anche) Bob Dylan

“Singing to strangers” è il nuovo album di inediti del cantautore Jack Savoretti. Nel disco c’è una collaborazione speciale, con Bob Dylan.

Jack Savoretti: Io, che canto (anche) Bob Dylan
Il cantautore Jack Savoretti

Jack Savoretti canta “Singing to strangers”, un album che “È diverso, anche se dirlo sembra un cliché, perché gli ultimi due dischi erano legati allo stesso periodo della mia vita; frustrazione e negatività si sentono in entrambi. Alla fine di quel ciclo, di quasi 5 anni, è arrivato il nuovo album”.

Quindi, continua Jack, “Volevo scrivere un disco che celebrasse il romanticismo. Questo album lo vedo come un film, ogni canzone è una scena. La sceneggiatura generale è la mia vita, solo un po’ più felliniana rispetto alla realtà”.

“Singing to strangers” è stato registrato negli studi di Ennio Morricone, a Roma, “Che mi hanno fatto provare le stesse sensazioni che ho sentito ad Abbey Road: sono vivi, non un museo. C’è un odore lì dentro che ancora mi ricordo, e poi c’è la musica nei muri di quello studio”.

Il disco contiene una collaborazione d’eccellenza sul brano “Touchy situation”, in cui il testo è stato scritto da uno dei pilastri della musica mondiale e premio Nobel, Bob Dylan. “La storia che c’è dietro non è per niente romantica, la proposta è arrivata dai miei manager americani; 48 ore dopo ricevo un’email firmata Bob, con due poesie. Era Dylan che mi scriveva perché io dessi un’occhiata. Ne ho scelta una, ma presa la chitarra mi veniva da cantare come lui. Mi ha assalito il terrore, “Stai per ammazzare una canzone di Dylan!”. Sembrava una cover venuta male, ma, mollata la chitarra, il pianoforte mi ha aiutato a fare una canzone mia, con testo di Bob Dylan. Mi è arrivata un’email con l’ok del suo management, quindi va bene”.

Da aprile Jack Savoretti sarà in tour in Europa. Tre le tappe in Italia a Padova, Milano e Roma (rispettivamente il 16, 17 e 18 aprile).

[La frase più romantica detta da Jack Savoretti? “Mi sono trasferito in campagna, ho una moglie, due figli, tre cani, ho tutto quello che ho sempre voluto. La libertà l’ho trovata qui, rimanendo fermo, dove c’è l’amore”].

Jack Savoretti: il video di “What more can I do?”

 

Francesca Binfaré
Francesca Binfaré
Giornalista, si occupa di musica, spettacolo e viaggi; parallelamente svolge attività di ufficio stampa. Autrice e conduttrice radiofonica dal 1989. Ha vissuto qualche tempo a Dublino, ma non ha mai suonato al campanello di Bono. Ha visto i "duri" Metallica bere un the e Slash senza l’immancabile cilindro. Affezionata frequentatrice del Festival di Sanremo e dei meandri del Teatro Ariston.
Top