CJ Hamilton inaugura la colonna sonora dell’estate 2016 con “Take to flight”

CJ Hamilton: Take to flight è la colonna sonora dell’estate dell’artista italo-americano. Musica361 vi racconta di questo giovane protagonista dell’estate 2016.

CJ-Hamilton-Take-to-flightAllegria, spensieratezza e un ritmo trascinante che per tre minuti ti travolge e ti fa volare via: questi gli ingredienti di un brano squisitamente estivo a firma di un artista ventenne traboccante di energia, vitalità e ottimismo.

Parliamo di Joshua Consigli, classe 1995, padre italiano e madre newyorkese, in arte CJ Hamilton: una sorta di moderno Peter Pan, come lui stesso ama definirsi con le parole della sua canzone, desideroso di portare in volo, sulle ali dell’entusiasmo, il suo nuovo pubblico. Messaggio ribadito anche dalle immagini del video promozionale di “Take to flight”, in cui compaiono giovani danzanti e giubilanti ispirati dal desiderio di tenersi stretti i propri sogni nonostante le difficoltà della vita.

Un videoclip, lanciato a fine maggio su youtube, che ha certamente contribuito alla diffusione del singolo, superando, solo nei primi 10 giorni, le 25.000 visualizzazioni. Merito probabilmente anche delle coreografie e di uno storyboard progettato dallo stesso CJ Hamilton, il quale ha messo in rilievo una professionalità che, prima ancora della musica, ha rappresentato l’originaria tappa della sua formazione artistica: la danza, studiata dai 4 anni al Bendy Dance Center di Milano con Ben. E. Johnson e Wendy Lynton e poi al The Broadway Dance Centre di New York, portandolo a specializzarsi in tip-tap e pop dance.

E proprio dopo essersi formato come ballerino pare abbia scoperto la passione per la musica a seguito di un incontro fortuito con Derek Wilkie della C2W Music, durante un periodo lavorativo a Barbados con i suoi insegnanti di danza.

Tanta inclinazione non è dunque passata inosservata, anzi è stata incoraggiata: e così dal 2012, cominciando a frequentare l’ambiente musicale degli studi di registrazione, Joshua ha trovato l’ispirazione e la tecnica per la composizione delle sue prime canzoni, tra le quali anche questa “Take to Flight “, prodotta da Paolo Agosta e Mark Cyrus (CRS Music Barbados), accompagnata dal featuring del cantante sanvincentino Papa Winnie, volto noto in Italia tra la fine degli anni ‘80 e i primi ’90.

È insomma dal 2013 che CJ Hamilton si è messo in pista e ha iniziato a scaldare i motori per prendere il volo, esibendosi ed inserendosi in diverse manifestazioni italiane – ospite anche a Napoli alla “Partita del Cuore” tra alcuni DJ italiani e la Nazionale Italiana Cantanti – senza però tralasciare parallelamente una fondamentale preparazione musicale, approfondendo lo studio di pianoforte e mixaggio presso il Massive Arts di Milano.

Oggi, mentre “Take to flight” è già decollato da più di un mese e promette di rimanere in quota per tutta l’estate, CJ Hamilton è al lavoro su nuovi brani. Nell’attesa di ascoltare i prossimi frutti di questo giovane artista per il momento aggiungiamo alla playlist il suo singolo e…“Let’s Fly!”

Luca Cecchelli
Luca Cecchelli
Giornalista, laureato in linguistica italiana e da sempre curioso indagatore dei diversi aspetti del mondo dello spettacolo. Conduttore radiofonico e collaboratore per diverse testate e rubriche di teatro e musica, svolge parallelamente l’attività di ufficio stampa e comunicazione. Spettatore critico e melomane, è assiduo frequentatore di platee e sale da concerto oltreché batterista per passione e scrittore. Quello che ama di più però è scovare nei libri o in originali incontri e testimonianze retroscena culturali della storia della musica e incredibili aneddoti rock, di cui in particolare è appassionato conoscitore.
Top