News of the Week: Anne Marie – Speak Your Mind

È uscito a fine aprile “Speak Your Mind”, il primo disco di Anne Marie. La cantante di Rockabye si conferma una vera popstar.

News of the Week: Anne Marie - Speak Your Mind

Il nome Anne Marie non è popolare a tutti, soprattutto in Italia, eppure lei è stata la protagonista dell’estate 2017. La hit “Rockabye” ha confermato il grande successo dei Clean Bandit e ha fatto conoscere al grande pubblico la cantante britannica, classe 1991, nata a Stanford-le-Hope (Essex). A fine aprile è uscito il suo disco, contenente questo successo e molti altri, come gli ultimi singoli “Friends” (ft. Marshmellow) e “2002”.

Speak Your Mind” non è altro che una versione estesa di tutti i singoli usciti dal 2016 a oggi, insieme ad alcune tracce inedite. Era necessario in questo momento della carriera Anne Marie, poichè le darà la spinta giusta per arrivare allo stesso livello delle colleghe Ariana Grande e Taylor Swift. La grande forza di questa cantante è di avere uno stile davvero originale, che non fa parte del canonico pop, tocca i ritmi latini senza entrarci direttamente. Il disco dà allegria, ti immerge nella sua realtà solare, esattamente come il modo di fare di Anne Marie. Persino in tracce introspettive come “Perfect” c’è sempre il lato positivo. Questo disco è per il bicchiere mezzo pieno.

Da “Rockabye”, appunto, è iniziato il percorso mainstream di Anne Marie, anticipato dall’uscita del singolo “Alarm” e succeduto da “Ciao Adios”, due canzoni fondamentali nel percorso di quest’artista. Un altro grande passo è stato diventare opening act ufficiale di tutto il “Divide tour” di Ed Sheeran, tanto da essere sul palco anche i prossimi 14-15-16-17 giugno alle quattro date del Wembley Stadium. E non sarà un caso che proprio l’artista che ha supportato Ed Sheeran si ritrova un disco perfetto tra le mani, lei è una voce precisa, dalle molteplici sfumature, il suo amico è il Re Mida del mercato musicale. Dietro questo progetto c’è anche molta sana strategia di marketing musicale: con la consapevolezza di avere in mano diverse possibili hit radiofoniche, prima di far uscire l’album è stata creata attesa rilasciando tante tracce come singoli. Scelta premiata guardando i numeri. Una volta creatasi una solida fan base è uscito “Speak Your Mind”, a sugellare due anni di lavoro e di crescita esponenziale.

Avvertenze: non ascoltare più di due volte al giorno, può seriamente compromettere qualsiasi altro interesse giornaliero.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Andrea De Sotgiu
Andrea De Sotgiu
Laureato in Comunicazione, appassionato di musica e di tecnologia. Se qualcosa nasconde una dietrologia non si darà pace finché non avrà colmato la sua sete di curiosità, che sfogherà puntualmente all'interno dei suoi articoli.
Top