Series by track: Friends

La serie anni ’90 per eccellenza che fu d’esempio ad altri format successivi.

Series by track: Friends

Le 12 stagioni di “Friends” riguardano le variegate avventure di sei protagonisti indimenticabili per tutti i ragazzi dai vent’anni in su. Loro sono Joey, Chandler, Ross, Rachel, Monica e Phoebe, possono definirsi una grande famiglia di amici che vive tra un appartamento nel centro di New York e un bar, mai esistito nella realtà, chiamato “Central Perk”.

Passati anni dalla fine delle riprese della serie e visto il calibro storico che essa ricopre, sarebbe sbagliato parlare di spoiler facendo riferimento ad una coppia che ha reso ogni stagione di”Friends” indimenticabile. Stiamo parlando di Ross e Rachel, parlando di loro si può iniziare a fare qualche riferimento musicale assolutamente degno di nota e decisamente nostalgico. Considerando anche l’ambientazione anni ’90 che caratterizza la serie non poteva mancare la band irlandese che ha reso quel particolare decennio magico, gli U2.
La prima canzone loro che ascoltiamo all’interno della serie è la celebre “With or without you”, brano che Ross dedica a Rachel dopo aver conosciuto un’altra ragazza durante una sbronza coi suoi amici. Il dettaglio succoso della questione, che porterà questo episodio sempre alla luce anche dopo anni dall’accaduto, è’ che lo stesso giorno i due avevano deciso di chiudere la loro relazione. Tradimento o no? Secondo Rachel fu tradimento, per Ross al contrario.

Altro riferimento musicale legato alla coppia e ai ribelli anni ’90, lo possiamo trovare nell’ultima puntata motivo per il quale non mi soffermerò tanto su ciò che accade, bensì sulla canzone stessa. Questo famigerato e misterioso brano è “Yellow Ledbetter” e loro sono i Pearl Jam, band Grunge proveniente da Seattle, che ai tempi si contendeva le classifiche con Nirvana e Radiohead. Il pezzo in questione fu scritto da Eddie Vedder ( frontman della band) nel 1994. I significati della canzone sono molteplici per citarne uno è bene dire che è considerata una delle più belle
canzoni contro la guerra mai scritte visto il riferimento alla lettera gialla che scrivevano i soldati. Un altro riferimento riguarda un vecchio amico di Chicago dello stesso Vedder, che avrebbe ispirato la canzone, il cui nome è proprio Tim Ledbetter. In “Friends”, il contesto ti farà scendere quella lacrimuccia che non è mai scesa durante tutta la serie.

Articolo di Silvia Frattini.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione
La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell'entusiasmo e della passione per la musica.
Top