RadUni: il collante di tutte le web radio universitarie

Giunti al termine di questa rassegna, che ha visto come protagoniste le varie realtà radiofoniche e universitarie italiane, è bene anche fare chiarezza sull’ente fondamentale che crea collaborazione fra esse.

RadUni: il collante di tutte le web radio universitarie

Quando si affronta l’argomento delle web radio in Italia non si può non fare riferimento anche ad una realtà più ampia. Stiamo parlando di RadUni, un gruppo di ragazzi che dal 2006, si sono riuniti in un comitato per la promozione e la diffusione della radiofonia universitaria in Italia. Iniziando da un momento storico in cui le realtà radiofoniche erano ben poche, la missione del comitato RadUni è da anni quella di proporre un’esperienza fuori dal comune, che faccia uscire i ragazzi dalla propria confort zone e combattere ogni insicurezza e timidezza.

Le prime radio universitarie a dare fiducia ai ragazzi fiorentini furono “Facoltà di frequenza” e “Radiofrequenza” (esattamente le emittenti di Siena e Teramo), le quali offrivano già un servizio di trasmissione e informazione completo e professionale. È bene ricordare che RadioFrequenza è la prima web radio universitaria italiana, on-line dal 2000 e in simulcasting dal 2001.
La mission che RadUni si propone è quella di aiutare tutti i ragazzi che sognano di lavorare in radio e gestire una propria emittente. Ad oggi l’associazione, lavora su tutto il territorio nazionale, rapportandosi con ventisei radio universitarie e organizza occasioni di confronto tra le emittenti universitarie grazie ad incontri speciali.

FRU – Festival delle Radio Universitarie

Uno degli eventi a cui tutti radiofonici sono affezionati è il Festival delle Radio Universitarie, occasione annuale che viene organizzata in città italiane sempre diverse e che viene accompagnata da conferenze tenute da esperti nel campo dell’informazione e dell’intrattenimento radiofonico.
Una tre giorni alla quale partecipano più di 250 ragazzi, provenienti da tutti gli atenei italiani associati a RadUni.
Il Festival delle Radio Universitarie ha creato un programma ad hoc – aperto anche alla cittadinanza – fatto di occasioni di dibattito e momenti di formazione riguardo al mezzo radiofonico, alla musica, alla comunicazione multimediale e alle tematiche della comunicazione universitaria, non solo circoscritta all’ambito accademico ma anche al territorio circostante. Si organizzano, inoltre, dirette nazionali, concerti ed eventi ricreativi ad ingresso libero.

Format

Tra i vari format proposti da RadUni troviamo CineUni ed Europhonica. CineUni è un format nuovo di zecca, dedicato al cinema e a tutte le sue sfaccettature (news, recensioni, ecc.). La redazione è formata da ragazzi giovanissimi, provenienti da molte realtà universitarie tutte diverse tra loro. I fondatori sono: Giovanna Delvino, che si occupa del settore radiofonico, Martina Ottaviani, tecnica del gruppo, Luigi Argenio e Marianna Sarselli, per la gestione dei social e della comunicazione.
Europhonica, invece, è una redazione che si occupa di radio a livello europeo. Si tratta di un progetto atto all’informazione da parte di ragazzi provenienti da più paesi facenti parte dell’Europa, motivo per il quale i contenuti (reperibili sul sito europhonica.eu ) non saranno solamente in italiano, ma anche in francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

Articolo di Silvia Frattini.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Andrea De Sotgiu
Andrea De Sotgiu
Laureato in Comunicazione, appassionato di musica e di tecnologia. Se qualcosa nasconde una dietrologia non si darà pace finché non avrà colmato la sua sete di curiosità, che sfogherà puntualmente all'interno dei suoi articoli.
Top