Walter Fontana: «Dico addio ai Lost per inseguire la mia carriera solista»

Walter Fontana, dopo i Lost la carriera da solista e l’album “Sono qui”

Walter-Fontana-Dopo-LostLo ricordiamo quando, dal 2003 al 2011, era il leader della band amatissima dalle teenagers, i Lost. Adesso, a distanza di alcuni anni, Walter Fontana ha deciso di intraprendere la carriera solista e di rilanciarsi con un nuovo progetto discografico. Infatti il 13 maggio è uscito Sono qui il suo primo album solista.

Sono qui è un progetto intimo e ricco di sonorità composto da dieci tracce che variano dal pop al rock, passando per l’elettronica e l’R’n’B. L’album rappresenta una nuova fase artistica del cantautore, dopo l’esperienza precedente con la band dei Lost. Il disco, pubblicato per Accademia Edizioni Musicali e con distribuzione Universal Music Italia, è stato preceduto in radio dal primo singolo Perfetto, in cui Walter Fontana duetta con il famoso rapper inglese Jethro Sheeran e il relativo videoclip diretto da Vittorio Brumotti.

Cosa è successo in questi anni lontano dalle scene?
Allontanarsi dalle scene non è mai una scelta facile, perché quando ti allontani rischi di perdere quello che avevi costruito. Ma ne sentivo il bisogno. Volevo crescere per poter dare qualcosa di nuovo e diverso alla gente, a me stesso. Così ho viaggiato molto, conosciuto nuove persone, ascoltato tantissima musica e mi sono lasciato influenzare da tutto quello che mi circondava per poter scrivere nuova musica.

Walter-Fontana-Dopo-LostCom’è nata la collaborazione con il rapper inglese Jethro Sheeran nel brano Perfetto?
Ci siamo incontrati l’anno scorso a Londra. Lui ha ascoltato il mio pezzo Perfetto e si è innamorato delle sonorità internazionali che avevo creato, pur non capendo niente di quello che stavo cantando. Gli ho spiegato quello che volevo trasmettere con questa canzone e lui mi ha subito chiesto di collaborare e nel giro di qualche giorno ha registrato la sua parte. E’ bello quando mondi diversi e lontani, riescono a incontrarsi e a creare qualcosa di inaspettato insieme.

E con Giovanni Caccamo?
Con Giovanni ci siamo conosciuti al tempo dei Lost e ci siamo ritrovati per caso mentre stavo lavorando con il mio produttore Salamone Placido nello studio di registrazione. Io e lui abbiamo due tipi di scrittura molto differenti ma ci piaceva l’idea di vedere cosa poteva nascere da una collaborazione e così una sera ci siamo messi li e abbiamo giocato con la musica e abbiamo capito che funzionava.

Che ricordi porti con te dell’esperienza nei Lost?
I Lost rimangono la mia famiglia e resteranno per sempre le persone più importanti per me. Con loro ho vissuto momenti incredibili e indelebili. Ogni concerto che abbiamo fatto, ogni traguardo raggiunto, le sconfitte, i momenti difficili. Abbiamo ottenuto riconoscimenti che per ragazzi della nostra età sembravano irraggiungibili e quei ricordi me li porterò sempre nel cuore.

Da leader di una band a solista. Com’è cantare da solo?
È completamente diverso, ma davvero molto stimolante, soprattutto per una persona come me che non ama mai ripetersi. Prima, con i Lost, dovevo mettere d’accordo quattro teste, mentre ora sono libero di creare e rischiare, posso raccontarmi molto più da vicino. Sul palco non cambia molto devo dire la verità, perché con la band che mi segue ora ho cercato di ricreare un ambiente prima di tutto basato sull’amicizia, su persone che credono davvero in questo mio progetto.

Adesso chi è Walter Fontana?
Sono un ragazzo di 30 anni,che ama la musica con tutto il cuore,che ha vissuto davvero tanto per la sua età. Sono un ragazzo con le idee chiare su quello che sono e che voglio essere in futuro, più maturo e sicuro delle mie qualità e dei miei difetti e con la voglia di continuare a migliorarsi.

Un palco dove ti piacerebbe esibirti?
Il sogno sarebbe poter arrivare un giorno a riempire un palazzetto come il Forum di Assago. Non è facile, ma non sono mai stato un amante delle cose facili, quindi ora vado avanti a testa bassa a scrivere e a portare in giro la mia musica.

Videoclip – ”Perfetto”

Tracklist di Sono qui:

1. Infinito
2. Pioggia d’agosto
3. Questo sono io
4. Perfetto
5. Sei tu
6. Riempiamoci di stelle
7. Lo sbaglio più bello
8. Blu cobalto
9. Corro
10. Sono qui.

Articolo di Marco Masciopinto.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione

La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell’entusiasmo e della passione per la musica.

Top