Vocalmente, nuova edizione per il Festival Internazionale A Cappella di Fossano

Torna con la sua quarta edizione Vocalmente, Festival Internazionale A Cappella di Fossano. Appuntamento in piazza Castello dal 6 al 9 settembre, per una serie di concerti gratuiti.

Vocalmente 2017 Fossano, Festival Internazionale A Cappella
I Cluster, direttori artistici di Vocalmente.

Vocalmente è un festival internazionale dedicato alla musica corale e a cappella che si svolge a Fossano. Dal 6 al 9 settembre, in piazza Castello (la fortezza quattrocentesca degli Acaia), si terrà la quarta edizione.

Il Festival Internazionale A Cappella si rinnova introducendo l’ingresso gratuito ai concerti, un cambiamento sostanziale: la musica a cappella esce dal teatro con l’intenzione di incuriosire non solo il suo pubblico abituale e appassionato, ma anche nuovi spettatori che vogliano scoprire l’alchimia speciale che crea un concerto di sole voci.

Resta comunque disponibile la possibilità di prenotare un posto a sedere al costo di 3 euro a serata, oppure acquistare una sorta di abbonamento, un voucher monoposto per tutti e quattro i concerti al costo di 12 euro (fino a esaurimento dei 600 posti disponibili in piazza). Ogni utente può acquistare fino a 5 posti (cioè 5 voucher).

Il cartellone prevede le esibizioni dei Cluster il 6 settembre, dei Postyr (dalla Danimarca) il 7 settembre, seguiti dagli Skety (Repubblica Ceca) l’8 e da Rockapella (USA) il 9 settembre.

La direzione artistica del Festival è stata affidata ai Cluster, che sono già al lavoro anche sul programma formativo del camp Vocalmente Academy per il 2018 (sospeso per quest’anno), con masterclass, lavoratori e incontri con professionisti del genere a cappella.

Infine, c’è un’ultima novità che riguarda Vocalmente: Slow Food si occuperà delle aree di ristoro interne al Festival, all’insegna della qualità gastronomica e dell’eccellenza territoriale piemontese.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Francesca Binfaré
Francesca Binfaré

Giornalista, si occupa di musica, spettacolo e viaggi; parallelamente svolge attività di ufficio stampa. Autrice e conduttrice radiofonica dal 1989. Ha vissuto qualche tempo a Dublino, ma non ha mai suonato al campanello di Bono. Ha visto i “duri” Metallica bere un the e Slash senza l’immancabile cilindro. Affezionata frequentatrice del Festival di Sanremo e dei meandri del Teatro Ariston.

Top