Ubaldo Di Leva: scelgo la mia musica seguendo l’istinto

Il nuovo brano di Ubaldo Di Leva, Non riesco a convincermi è caratterizzato da un’ecletticità sonora imponente che riesce però a conservare un profilo musicale estremamente essenziale.

«Mi è stato molto difficile scegliere un singolo nuovo da lanciare, dice Ubaldo Di Leva. Infatti, dall’uscita del mio primo album ho continuato a scrivere, ho scritto tanto; mi sono trovato, ad un certo punto, davanti a tantissime composizioni su cui lavorare; il materiale a disposizione era davvero parecchio, e per me tutto interessante. A vincere, però, come al solito, è stato l’istinto».

Ubaldo-di-Leva
Ubaldo Di Leva.

Il cantante ha lavorato ad un suono decisamente “elettronico”, ma con quel pizzico di “acustico” che molti apprezzano e del quale un compositore come lui mai potrà fare a meno.

Oltre a scrivere e musicare i brani, Di Leva è anche regista di tutta la parte tecnica che accompagna la fase di pre-produzione di tutti i suoi lavori. E anche per “Non Riesco A Convincermi” non poteva che essere così. La canzone è, infatti, prodotta insieme a Simone Durante, che ha arrangiato e risuonato le tastiere e synth regalandole un’atmosfera unica e brillante.
Il brano si arricchisce della collaborazione di Antonio Baglio, mastering engineer di fama mondiale, che da Miami (Florida) ha svolto il lavoro finale del master rendendo il nuovo singolo ancora più ricco di sonorità.

Il video è stato ambientato nel magnifico scenario del lago di Castel San Vincenzo in Molise ed è stato girato da Michele Feola con la supervisione di Ubaldo Di Leva, che ha curato il soggetto e la regia.

Biografia di Ubaldo Di Leva

Ubaldo-di-Leva-Non-riesco-a-convincermiClasse ’94, Ubaldo Di Leva nasce a Caserta e fin da piccolo ha sempre avuto la passione per due cose che caratterizzano particolarmente la sua vita: tecnologia e musica. Inizia a far parlare di sé sin dal suo esordio come cantante, avvenuto il 10 settembre 2012 quando, appena compiuti i diciotto anni, ha deciso di iniziare il suo progetto musicale.

Nel suo primo disco di cover dal titolo “Metà di me”, Ubaldo omaggia i grandi artisti italiani spaziando da Ferro a Renga, da Ranieri a D’Alessio. Inoltre l’amico autore Giovanni Vita gli regala la sua canzone “Metà di me” che Ubaldo riarrangia insieme a Simone Durante e la ripropone al pubblico, ispirando così anche il titolo del disco.

Nel 2013 pubblica la seconda parte di “Metà di me”, introducendo però due nuovi brani, “Scrivo di te” e “Quando ti incontrerò”, iniziando il progetto di inediti di cui è autore-compositore. L’ultima sua raccolta di cover è un doveroso e sentito omaggio alla musica italiana.

Il 4 settembre 2014 è una data fondamentale nella carriera artistica di Ubaldo Di Leva in quanto pubblica il singolo “Ma perché”, che fa da apripista al suo primo album da cantautore. Il 15 dicembre 2014 esce in copia fisica e in digitale “A me piaci così”, un concept album dedicato all’amore che contiene dieci brani inediti. Il progetto, totalmente auto-prodotto, viene presentato il 19 dicembre presso il PlautoTeatroStudio (una delle prime Bose Hall europee) dove raccoglie numerosi consensi positivi anche dalla stampa. Il 26 ottobre 2015 sui migliori digital stores esce il mini-ep “July Seems September”.

Il 23 aprile 2016 si apre un nuovo capitolo nel percorso musicale di Ubaldo Di Leva. Esce in digitale “Non Riesco A Convincermi”, il nuovo singolo masterizzato in America da uno dei più famosi mastering engineer internazionali, un guru del settore, Antonio Baglio. A corredo un eccezionale videoclip girato in un incantevole scenario del Molise.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione
La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell'entusiasmo e della passione per la musica.
Top