Studio 3: la band torna sulla scena con il singolo Siamo noi

Dopo un lungo stop, gli Studio 3 tornano sulla scena con il brano Siamo noi, in cui parlano, anche se in modo più maturo, sempre e comunque d’amore.

Studio 3, Siamo noi è il nuovo brano. La nostra intervista
Gli Studio 3.

Si chiamano Studio 3 e sono una boy band formata nel 2005. I componenti Andrea Vetralla, detto Vetro, Marco Venturini e Salvatore Gabriel Valerio tornano sulla scena, dopo l’uscita di Siamo ancora qua lo scorso anno, con il singolo Siamo noi. Dopo 10 anni da Forse un angelo e Lentamente, il gruppo è maturato molto, ma non smette mai di parlar d’amore.

Da poco è uscito il vostro nuovo singolo dal titolo Siamo noi. In che cosa vi sentite cambiati rispetto ai tempi in cui cantavate Forse un Angelo o Lentamente?
Gabriel: sono passati 10 anni: siamo cresciuti anagraficamente e ovviamente siamo maturati. Abbiamo sulle spalle tante esperienze nuove, ma restiamo sempre dei romantici e dei sognatori che, superati i timori dell’amore ne accogliamo le certezze.

Avete in cantiere anche un nuovo album?
Marco: ogni volta che andiamo in studio a cantare ci torna sempre un grande entusiasmo e così, dopo la realizzazione di Siamo noi, abbiamo aperto in nostri rispettivi cassetti e tirato fuori ciò che avevamo. Avremmo una scelta vastissima per riempire un album e chissà, potrebbe nascere dopo la tournèe.

L’anno scorso avete prodotto un nuovo singolo dopo 3 anni di stop. Cosa vi ha portati a prendere un momento di pausa?
Vetro: ci siamo presi una pausa perché a volte fa bene. C’erano troppe idee confuse, troppi spunti che si accavallavano. è stato importante fermarsi per mettere tutto in ordine, per capire di cosa effettivamente volevamo parlare e che cosa avevamo da dire al nostro pubblico. La scorsa estate siamo usciti con Siamo ancora qua, un inno rivolto a chi non molla mai davanti alle avversità, e quest’anno con Siamo noi. Ci piace trasmettere il messaggio che stare bene è un privilegio. Tutto il resto, poi, viene da solo.

Nel frattempo ognuno di voi ha preso strade differenti. Quali sono le esperienze che vi hanno fatto maturare e vi hanno portato a questo nuovo album?
Gabriel: ognuno di noi ha una propria strada lavorativa e personale, ma l’esperienza acquisita nel tempo trascorso insieme ci ha insegnato ad apprezzare quanto costruito come Studio 3. Ecco perché ci piace rincontrarci in studio di registrazione: ognuno porta i suoi fogli, i suoi appunti, i suoi spartiti e così nascono nuove canzoni.

Negli anni i vostri fan non si sono allontanati, qual è il vostro segreto?
Marco: il nostro segreto è che dopo tanti anni non li consideriamo più semplicemente fans. Abbiamo accorciato le distanze, anche grazie ai social, e abbiamo instaurato con loro un rapporto “umano”. Molti di loro in questi 10 anni sono diventati genitori, come me per esempio.

Studio 3, Siamo noi è il nuovo brano. La nostra intervista
Studio 3, Siamo noi è il nuovo brano.

Nelle vostre canzoni parlate quasi sempre d’amore. Vi riconoscete come romantici? Come vi comportate con la persona che amate?
Vetro: sicuramente siamo dei romantici, ma non organizziamo cene a lume di candela ogni settimana. Ognuno di noi ha un proprio percorso con la persona amata e sicuramente mettiamo al primo posto l’amore ed il senso della famiglia. Ecco perché poi ci ritroviamo sempre a parlare d’amore. è ciò che resta davvero nella vita: il resto viene e va.

In quale contesto vi sentireste più a vostro agio nell’ambito musicale-televisivo?
Gabriel: Inutile negare che ci piacerebbe essere coinvolti nei grandi festival estivi, ma ci piacciono anche quelle trasmissioni generaliste che si rivolgono alle famiglie. In passato abbiamo partecipato a programmi della mattina e ci hanno sempre regalato grandi soddisfazioni e ritorno di pubblico.

Avete qualche sogno nel cassetto?
Marco: ognuno di noi tre ha da sempre un grande sogno: duettare con un grande big della musica. Io vorrei duettare con Giorgia, Gabriel con Mario Biondi e Vetro con Jovanotti.

Tra una tappa e l’altra del vostro tour, cosa farete per divertirvi oltre a cantare?

Vetro: approfittiamo dei momenti liberi per imbracciare la chitarra e buttare giù qualche idea tutti insieme, cosa che riesce difficile in altri momenti visto che non viviamo vicini. Ovviamente poi passiamo il tempo in tranquillità, senza fare grandi cose perchè a volte è proprio questa l’unica cosa di cui si ha bisogno per stare bene.

Pagina Facebook ufficiale: studio3bandofficial

Ti potrebbero interessare:

Camilla Dalloco
Camilla Dalloco
Laureata in Lettere all'Università degli Studi di Milano, scrivo per passione e leggo per diletto, fin da piccola. Curiosa, eterna sognatrice ed amante dei viaggi: vorrei fare della mia più grande passione un vero e proprio lavoro perché "il mestiere del giornalista è difficile, carico di responsabilità, con orari lunghi, anche notturni e festivi, ma è sempre meglio che lavorare".
Top