Conto alla rovescia per la seconda edizione del Seravezza Blues Festival

È in arrivo la seconda edizione del Seravezza Blues Festival, rassegna ricca di star internazionali che giovedì 14 luglio, nell’incantevole cornice del Palazzo Mediceo di Seravezza, proporranno il meglio di un repertorio di assoluta qualità, ideale biglietto da visita di uno degli appuntamenti dedicati al blues più prestigiosi non solo della Toscana, ma di tutta Italia.

Seravezza-Blues-Festival

Si tratta dell’unico Festival Internazionale di musica che si svolge in Versilia, inconfondibile tratto distintivo rispetto alle altre kermesse proposte nel territorio durante il periodo estivo. Un evento che, dopo lo strepitoso successo della prima edizione, vuole coinvolgere un pubblico sempre più vasto, abbracciando non soltanto gli appassionati del blues, ma anche chi intende trascorrere un’intensa ed emozionante serata in una magnifica location.

L’associazione “Alexandre Mattei”, organizzatrice del Seravezza Blues Festival, ha allestito una line-up di assoluto livello. Tre gli ospiti internazionali che si esibiranno nel giardino di Palazzo Mediceo: Marcos Coll, Tom Blacksmith e Jaime Dolce.

Marcos Coll è nato a Madrid nel 1976. Con la “Tonky Blues Band“, la più celebre blues band spagnola, a soli 21 anni ha avuto l’opportunità di esibirsi con Mike Taylor dei “Rolling Stones” e Tom Jones. Successivamente ha formato, con Adrian Costa, il gruppo “Los Reyes del Ko“, ottenendo premi e riconoscimenti e condividendo il palco con artisti del calibro di Buddy Guy, Johnny Winter, Chuck Berry, John Mayall e Solomon Burke. E’ recente la pubblicazione del suo ultimo album “Street Preachin'”, inciso assieme a Stefano Ronchi.

Tom Blacksmith è un polistrumentista d’eccezione (suona chitarra, basso, armonica e batteria) e cantante dotato di una voce tanto grintosa quanto particolare. Appassionato sin dai tempi della gioventù alla musica black del delta del Mississippi, si è trasferito in varie città degli Stati Uniti per perfezionare il proprio stile. Attualmente è leader di alcuni tra i più apprezzati gruppi di Berlino con i quali si esibisce in tutta Europa.

Jaime Dolce, newyorkese di nascita ma versiliese d’adozione, è il “duro” della chitarra. “Elevation Blues” è il nome del suo nuovo album. Nato a Brooklyn, ha intrapreso la carriera solista da giovanissimo, componendo brani sempre originali che danno libero sfogo alla sua vena creativa.

Il concerto sarà preceduto da una serie di iniziative che animeranno la centralissima Piazza Carducci e l’area del Duomo di Seravezza. Sin dal tardo pomeriggio, esibizioni di artisti locali e manifestazioni a tema per coinvolgere adulti e bambini. Una preview prima del “main event” serale. La prima edizione del Seravezza Blues Festival, andata in scena il 15 luglio 2015, ha riscosso un fulmineo consenso di pubblico. Oltre 1000 gli spettatori che si sono goduti le performance del re del blues Guitar Crusher e degli altri artisti che si sono avvicendati sul palco: The Magic Bones, Vincenzo Bramanti & Q-Proj, The Quest?, Pablo Gigliotti e Filippo Antonini. Il Seravezza Blues Festival, sostenuto dalla Banca del Credito Cooperativo di Versilia, Lunigiana e Garfagnana e dalla Fondazione Terre Medicee, rappresenta l’evento di punta dell’associazione culturale “Alexandre Mattei”, fondata in ricordo del musicista pietrasantino scomparso prematuramente nel 2015 ed impegnata in vari progetti a scopo benefico.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione

La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell’entusiasmo e della passione per la musica.

Top