Radio digitale in Italia dal 2020

Dopo un emendamento del Governo sembra essere arrivato l’ultimatum anche per la radio FM. Il passaggio al digitale è datato 2020.

Radio digitale in Italia dal 2020Si è parlato spesso di radio in digitale, con la consapevolezza di non sapere quando ci sarebbe stato il definitivo spegnimento delle FM, ancora elogiate da diversi operatori del settore. Finalmente c’è una data: il 2020. Secondo HdBlog, infatti, grazie ad un emendamento presentato dal Governo in Commissione Bilancio del Senato è stato previsto sia lo spegnimento delle frequenze analogiche, sia un impegno totale nei confronti delle nuove tecnologie digitali in campo radiofonico. Dal 2020 tutti i ricevitori dovranno disporre di un’interfaccia per la ricezione della radio digitale e di tutte le nuove forme di comunicazione dell’informazione ad essa legata (audio, immagini e testuale).

Questo sposta sempre di più l’ago della bilancia verso le tecnologie 5G, svolta alla quale stanno puntando diverse aziende italiane del settore tecnologico per cercare di colmare il gap con gli altri paesi europei. Dal 2019 inizierà il vero cambiamento con l’obbligo di vendita di sole radio attrezzate al digitale, più o meno lo stesso tipo di procedimento che abbiamo visto per la televisione.

La questione rovente sarà la scelta definitiva tra il DAB (Digital Audio Broadcasting) e la web-radio: il primo prevede una trasmissione digitale in diversi modi, anche via satellite, la seconda ovviamente via internet. In Italia molti network nazionali hanno già istituito dei consorzi per le trasmissioni in DAB, il problema è che il passaggio a questa tecnologia per le realtà locali sarà difficile a causa dei costi, il ché produrrà una conseguente decimazione. Cosa che non accadrebbe (così marcatamente) con le trasmissioni via web, le quali viaggerebbero in parallelo con la tendenza a rendere tutto connesso in rete, visto che l’Internet of Things è il futuro più vicino a noi.

Sicuramente la radio digitale rivoluzionerà completamente il modo di concepire la radiofonia: saranno presenti radio tematiche e probabilmente potremo ascoltare radio da tutte le parti del mondo. Questo cambiamento influirà nettamente sul mercato musicale. È difficile capire oggi quali saranno gli sviluppi, di sicuro una nuova era sta arrivando.

Print Friendly, PDF & Email
Andrea De Sotgiu
Andrea De Sotgiu

Laureato in Comunicazione, appassionato di musica e di tecnologia. Se qualcosa nasconde una dietrologia non si darà pace finché non avrà colmato la sua sete di curiosità, che sfogherà puntualmente all’interno dei suoi articoli.

Top