Nek: “Con la mia musica alla conquista dell’America Latina’’

A maggio 2017, Nek sarà in concerto all’Arena di Verona

Nek. Unici
Nek. Foto © Ufficio Stampa Warner Music Italia (Elena Tosi).

«Unici è l’album della scoperta e della sorpresa». Parla così Filippo Neviani, in arte Nek, durante la conferenza stampa del suo nuovo progetto discografico, il decimo della sua lunga carriera.

Nek, l’artista di Sassuolo che nel 1997 cantava Laura non c’è al Festival di Sanremo, torna con un nuovo album dal titolo Unici un disco poetico e ricco di energia, caratterizzato da suoni moderni ed elettronici. L’ultimo progetto discografico di Filippo Neviani è composto da undici canzoni che lui stesso definisce «undici diversi paesaggi» che raccontano di vita, esperienze e delle mille sfaccettature dell’amore. Per la prima volta, a maggio 2017, si esibirà nel magico scenario dell’Arena di Verona. «E’ un sogno che si realizza dopo oltre 25 anni di carriera» – ha commentato entusiasta l’artista alla presentazione del nuovo disco.

Cosa racchiude l’album Unici  «Ognuno di noi è unico e può migliorare giorno dopo giorno – racconta Nek in conferenza stampa – è questo quello che voglio comunicare con il mio nuovo disco. Con il mio produttore Luca Chiaravalli avevo voglia di realizzare un disco diverso da tutti i miei precedenti e che potesse avere dei suoni nuovi e moderni, come appunto l’elettronica: sono da sempre affascinato dal pop internazionale».

Il duetto con J Ax – «Con lui, da quando abbiamo fatto i coach ad Amici, è nata una bellissima amicizia. Da lì abbiamo deciso di scrivere un pezzo insieme ed è venuta fuori Freud. Ci siamo divertiti tantissimo».

Le mie origini – «Tutto è partito da Sassuolo, la mia città. Da lì ho deciso che la mia strada era la musica. Ma sono sempre lo stesso: adesso sono padre, a 44 anni, felice di avere il mio paese e la mia famiglia come punto di riferimento. Anche se vivo a Milano, appena posso, torno nella mia Sassuolo».

L’amore per la figlia – «Beatrice è una bambina che giorno dopo giorno mi rende un uomo felice. Adesso ha sei anni e mi ha chiesto di recente di fare lezioni di piano. Chissà, magari fra 20 anni diventerà lei la mia tastierista. La uso come guardia del corpo quando alla fine dei concerti saluto il pubblico. Si diverte molto dietro le quinte. La musica ci unisce molto».

Il concerto all’arena di Verona – «Sarà un live speciale e penso di portare qualche ospite sul palco, sicuramente J-Ax. Ho fatto quaranta concerti in teatro perché non mi bastavano 12 palazzetti. Io voglio suonare sempre. Se potessi starei un anno e mezzo in tour. Attualmente sono in studio a registrare la versione spagnola di Unici, che uscirà a gennaio in America Latina e in Spagna, e sto pensando già al prossimo album di inediti».

Il Festival di Sanremo – «Carlo Conti è da sempre un mio fan ma l’anno prossimo non parteciperò al Festival. Magari un giorno ci ritornerò ma nelle vesti di autore»

Nek: “Con la mia musica alla conquista dell’America Latina’’ 1Unici – tracklist

  • Unici
  • Differente
  • Questo so di me
  • Freud (feautiring J-Ax)
  • Uno di questi giorni
  • Mia
  • Il giardino dell’Eden
  • La mia terra
  • Quando era ora
  • In braccio
  • Futuro 2.0

Articolo di Marco Masciopinto

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione
La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell'entusiasmo e della passione per la musica.
Top