Il mestiere della vita sarà il nuovo album di Tiziano Ferro

Tiziano Ferro ritorna con “Il mestiere della vita” un disco di inediti a cinque anni di distanza. L’album sarà pubblicato per fine anno.

Tiziano-Ferro-Il-mestiere-della-vita

Sono passati ben cinque anni dall’ultimo album di inediti di Tiziano Ferro (L’amore è una cosa semplice, 2011), ma non è mai passato il successo. Una grande raccolta che è diventata il disco più venduto negli ultimi tre anni, (TZN – The Best of Tiziano Ferro, certificato sette volte Platino per oltre 350.000 copie vendute), e un tour di successi che ha trionfato anche negli stadi, tra cui San Siro, il tempio della musica, dove ha unito più di 100.000 cuori nelle due serate.

Il mestiere della vita è il nuovo album di Tiziano FerroA Firenze, durante l’ultima tappa della trance invernale del tour, con un breve discorso Tiziano Ferro annuncia la data di uscita del nuovo album di inediti molto atteso dai fan e in arrivo per il 2 dicembre 2016, a quasi un anno di distanza dall’annuncio.

Proprio come aveva fatto qualche mese prima per svelare il tour nei palasport italiani ed europei, sorprende ancora una volta i fan.

L’album si chiamerà Il mestiere della vita, titolo svelato ai fan il 6 giugno 2016, attraverso il sito ufficiale e i social network. Ferro è attualmente a Los Angeles per le registrazioni dei nuovi brani, che sembrano già quasi tutti pronti, come ha detto lui stesso durante l’annuncio a Firenze, anche se per ora è tutto top secret e non si hanno ulteriori informazioni.

Nei primi sei mesi del nuovo anno Ferro non si è mai fermato, ha composto insieme a Michael Menisci il brano La vita in un anno per la cantante Alessandra Amoroso, inserito nell’album Vivere a colori del 2016, e Per difenderti da me per Patty Pravo, pubblicato sull’album Eccomi del 2016.


Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Matilde Ferrero
Matilde Ferrero
Vent'anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.
Top