La lunga strada dal New Jersey all’Italia

Jersey Boys: un musical davvero ben fatto, che ha ottenuto critiche entusiastiche e un lusinghiero successo di pubblico nelle repliche milanesi appena concluse. In attesa della tournée annunciata per la prossima stagione (e della colonna sonora) l’intervista al regista, al direttore musicale e a uno dei protagonisti.

Jersey-Boys-Musical

Ha da poco terminato le repliche al Teatro Nuovo di Milano per questa stagione Jersey Boys, il musical diretto da Claudio Insegno che racconta la vita di Frankie Valli e dei 4 Seasons. Un progetto ambizioso, quello del produttore Lorenzo Vitali, che ha fortemente voluto un titolo non conosciutissimo in Italia, che al massimo si poteva far forte del film di Clint Eastwood uscito qualche anno fa e dell’eco del successo ottenuto a Broadway, Londra e in altre parti del mondo.

Jersey-BoysLa scommessa è stata, però, vinta per diversi motivi. Innanzi tutto per l’aver messo in scena uno spettacolo davvero ben fatto, molto vicino allo standard qualitativo di produzioni estere (una rarità nel nostro panorama teatrale). Poi per il pressoché unanime consenso della critica specializzata e per l’aver dimostrato che il vecchio “passaparola” sul valore di uno spettacolo ha ancora modo di funzionare (e molte persone non si sono limitate a consigliarlo: sono proprio tornate a vederlo). Ed infine per la notizia che Jersey Boys tornerà in scena la prossima stagione, a Milano, Roma e altre piazze (a breve verrà annunciata la tournée relativa, con anche una sorpresa… prestigiosa).

Come inevitabilmente accade in questi casi le ragioni di un successo vanno ricercate in tanti fattori: la regia “teatrale” che non si è limitata a montare i numeri ma ha dato intenzioni e profondità ai quattro protagonisti; l’ottimo livello del cast capitanato da Alex Mastromarino, Flavio Gismondi, Claudio Zanelli e Marco Stabile; ed inevitabilmente la colonna sonora composta da pezzi celebri come Sherry, Big Girls Don’t CryCan’t Take My Eyes Off You che è stata oggetto di un lavoro certosino da parte del Direttore Musicale Angelo Racz che ha saputo ritrovare il sound degli anni ’60 adattandolo in maniera molto intelligente a suoni e tecnica moderni.

L’intervista allegata nel player è per l’appunto con Claudio Insegno, Angelo Racz e Alex Mastromarino che, ognuno dal proprio punto di vista, mi hanno aiutato a “tirare le somme” su questa prima stagione in attesa che i quattro ragazzi del New Jersey riprendano a far sognare il pubblico italiano e che venga pubblicata una sospirata, direi inevitabile, assolutamente attesissima colonna sonora.

Si ringraziano Alex Mastromarino, Flavio Gismondi, Marco Stabile e Claudio Zanelli per il piccolo “regalo musicale” in esclusiva per Musica361 che chiude l’intervista.

Jersey Boys

Il cast: Alex Mastromarino, Flavio Gismondi, Marco Stabile, Claudio Zanelli, Alice Mistroni, Felice Casciano, Giulio Pangi, Brian Boccuni, Massimo Francese, Giada D’Auria, Elena Nieri, Gloria Miele, Pasquale Girone Malafonte, Roberto Lai, Giuseppe Orsillo.

Regia: Claudio Insegno
Direzione musicale: Angelo Racz
Coreografie: Valeriano Longoni
Scene: Roberto e Andrea Comotti
Costumi: Graziella Pera.


Ti potrebbero interessare:

Lucio Leone
Lucio Leone
Giornalista e architetto, ha maturato numerosi anni di esperienza in campo editoriale e della comunicazione. Collabora con diverse testate scrivendo di spettacolo, arte, musica e teatro, e conduce da due stagioni il programma radiofonico MusicalOnTheRadio. È membro delle Giuria di Qualità di due tra i più importanti riconoscimenti rivolti al teatro musicale: PrIMO - Premio Italiano del Musical Originale e OIM - Oscar Italiani del Musical. Per i tipi di Reportage ha scritto il libro Canto di Natale ed altri Racconti.
Top