Giovanni Allevi e il concerto per combattere la lotta al cancro

L’appuntamento è per mercoledì 18 maggio al teatro degli Arcimboldi di Milano. Giovanni Allevi si esibirà con il Coro dell’Opera di Parma e l’Orchestra Sinfonica Italiana a sostegno di AIRC.

«Sarà un concerto molto emozionante. Con un coro polifonico e una orchestra sinfonica, dirigerò alcuni dei più grandi capolavori della Storia della Musica dedicati a questa formazione. Sarà un viaggio intenso, da Bach a Verdi, da Händel a Orff, per riscoprire le nostre radici culturali, e vivere il presente con lo sguardo rivolto al futuro. Sarà un concerto per il bene comune, un momento per sostenere la ricerca oncologica di AIRC e col quale noi musicisti vogliamo dire che contro il cancro noi ci siamo». Spiega così il programma e lo spirito della serata Giovanni Allevi. Un concerto durante il quale si alterneranno momenti diversi: pianoforte e orchestra, piano solo, orchestra sinfonica e coro polifonico, quattro letture musicali in cui Allevi guiderà il pubblico tra le più prestigiose partiture di sempre, per proporre poi le sue composizioni e il madrigale per Coro e Orchestra, O Generosa!, divenuto l’inno della Lega Serie A.

Giovanni-Allevi
Giovanni Allevi (Foto © www.giovanniallevi.com).

L’obiettivo della serata è di raccogliere fondi a sostegno della ricerca sui tumori infantili. Ogni anno in Italia 1.500 bambini e ragazzi fino a 14 anni si ammalano di cancro e oltre 800 sono i casi registrati nella fascia 15-18 anni, ma grazie agli eccezionali progressi della ricerca, il bilancio è positivo nella maggior parte dei casi: 82% dei bambini e l’86% degli adolescenti è in vita cinque anni dopo la diagnosi di tumore.

La ricerca di AIRC vuole trovare una cura efficace anche per le patologie considerate rare che colpiscono i bambini, come ad esempio i sarcomi ossei e delle parti molli, i tumori cerebrali e quelli che aggrediscono il sistema nervoso centrale, per i quali la ricerca sta ancora lavorando. Per questo motivo è necessario garantire la continuità ai ricercatori.

Nel solo 2016, AIRC ha destinato oltre 4 milioni e 500 mila euro per il finanziamento di 51 progetti sui tumori pediatrici. I biglietti per la serata sono acquistabili su Ticketone.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Matilde Ferrero
Matilde Ferrero

Vent’anni e un corso di studi a Milano. Soffro di Londonite da quando ho passato tre mesi nella capitale britannica e poi ho dovuto lasciarla. Una volta ho incontrato Paul McCartney, ma non l’ho riconosciuto.

Top