Conosci Gigfound?

Se fai musica, dovresti. Gigfound è una app pensata per mettere in connessione i professionisti del mondo della musica, le strutture, i cantanti.

Gigfound connette i professionisti della musica con una app
Parte del team di Gigfound: Pietro Orlandini, Samer Gaber, Alessandro Torreggiani, Alessandro Melioli.

Si fa presto a dire “andiamo a suonare”, o “registriamo un disco”. Sì, certo, oggi uno può fare tutto con pochi investimenti economici nella sua camera o nel garage di casa, ma se solo si mette su una band e serve una sala prove,  e poi vuoi diffondere la tua musica, le cose già si fanno meno immediate.

E qui interviene Gigfound, nata da un’intuizione di Samer Gaber – un musicista, non per niente – e di Silvia Fiorino, esperta di SEO e digital marketing con la passione per il canto. Gigfound è una start up ambiziosa, che porta avanti il messaggio “Fare musica non è mai stato così facile”. Come?

Come funziona Gigfound

Gigfound è una app, molto pratica per chi vuole fare musica, dietro alla quale c’è il lavoro di un gruppo di professionisti del settore, che aiutano a trovare spazi, creare una rete di contatti, a dare voce alla creatività di cantanti e musicisti: in altre parole, professionisti che promuovono la cultura musicale sotto ogni punto di vista, sostenendo la realizzazione di progetti musicali.

Andando sul pratico, la app Gigfound permette di cercare e prenotare locali adibiti alla produzione musicale, dalle sale prove agli studi di registrazione, dalle scuole di musica a qualsiasi altra struttura utile a realizzare e condividere la musica.

Perché si è sentita la necessità di un servizio del genere? Perché non sempre ci sono informazioni sugli spazi disponibili, a partire dall’indirizzo della struttura di cui si ha bisogno – banale, ma serve, no?

Con la app di Gigfound ogni utente ha accesso a un profilo personale in cui organizzare e rendere visibili le informazioni: gli altri utenti possono visualizzare la disponibilità dei locali e prenotarli, verificare le attrezzature presenti nelle sale di produzione musicale, condividere le esperienze con la community fornendo un riscontro al servizio.

Il tutto, per agevolare il lavoro alle varie figure professionali coinvolte nella realizzazione e distribuzione della musica, e per creare nuovi canali per il mercato musicale.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Francesca Binfaré
Francesca Binfaré

Giornalista, si occupa di musica, spettacolo e viaggi; parallelamente svolge attività di ufficio stampa. Autrice e conduttrice radiofonica dal 1989. Ha vissuto qualche tempo a Dublino, ma non ha mai suonato al campanello di Bono. Ha visto i “duri” Metallica bere un the e Slash senza l’immancabile cilindro. Affezionata frequentatrice del Festival di Sanremo e dei meandri del Teatro Ariston.

Top