Francesca Michielin conquista Milano con il suo ‘Nice to meet you’

In attesa di vederla all’Eurovision Song Contest, Francesca Michielin ha tenuto a Milano un concerto più unico che raro in cui si è raccontata – attraverso i suoi strumenti musicali – al suo pubblico.

Sono passati quattro anni da quando una giovanissima Francesca Michielin, un po’ timida e impacciata, trionfava a ‘X Factor’. Con il suo stile inconfondibile e con la sua semplicità disarmante, la piccola Francesca è riuscita, fin da subito, a conquistarsi un posto nella musica italiana: il suo primo singolo “Distratto” (scritto da Elisa e da Roberto Casalino) ha ottenuto il doppio platino in poche settimane e anche il suo primo progetto di inediti ha riscosso un ottimo successo.

Francesca-Michielin-conquista-Milano
Francesca Michielin a Milano, in una tappa del suo tour ‘Nice to meet you’.

Nel corso di questi quattro anni, però, la ragazzina di Bassano del Grappa è cresciuta: ha pubblicato nuovi singoli che hanno scalato le classifiche italiane e un nuovo album che ha cercato di raccontare la sua evoluzione nel mondo della musica. Il tutto fino ad arrivare al suo primo vero tour: il “Nice to meet you“. Un live pensato ad hoc per creare un contatto intimo e diretto con il suo pubblico, grazie al quale Francesca Michelin (rappresentante italiana nel prossimo Eurovision Song Contest) si è sempre più ‘lasciata’ andare.

La cantautrice, infatti, non ha voluto strafare e ha deciso di puntare il tutto per tutto su di lei e sulla sua voce, presentandosi da sola sul palco e suonando tutti gli strumenti di sua conoscenza (pianoforte, chitarra, basso, grancassa e loop station). Sì, perché il concerto che Francesca Michielin si voleva ‘portare a casa’ non era uno show con musicisti rodati ed eventi scenici straordinari, ma una piccola esibizione tra amici.

Insomma, che dire: sicuramente un live da apprezzare fin dal primo istante in cui Francesca Michielin ha dimostrato di sapersi muoversi sul palco con grande naturalezza e con grande spontaneità, tanto da sembrare, in alcune occasioni, nella sua cameretta piuttosto che di fronte ad un pubblico pronto ad applaudirla.

Articolo di Lorenzo Cappiello.

Ti potrebbero interessare:

Redazione
Redazione
La Redazione di Musica361 è composta da giornalisti, scrittori, copywriter ed esperti di comunicazione tutti con il comune denominatore della professionalità, dell'entusiasmo e della passione per la musica.
Top