Extrema, la band metal torna alla carica con The old school

Il gruppo metal milanese è pronto per assaltare nuovi palchi live con un nuovo EP con brani “vecchi” ma più grintosi che mai, con la punta di Carcasses.

Extrema-gruppo-metal-milanese
Foto © Tiziana Orrù.

Tremate, tremate, gli Extrema sono tornati. Il gruppo metal milanese ha superato la fatidica soglia dei 30 anni di carriera (dall’85) ed è pronta a tornare sul palco, da cui praticamente era appena scesa, dopo il tour “senza fine” cominciato nel 2013 in Europa. Adesso la band ritorna con un EP, intitolato The old school e che funziona alla grande, con recensioni entusiastiche, come ponte tra passato e futuro.

Perché? Ce lo hanno detto proprio loro, gli Extrema: «The old school è nato in maniera casuale. Dopo il tour europeo del 2013, il nostro ex batterista ha deciso di mollare la band per una sua personale scelta di vita ed è stato sostituito da Francesco La Rosa. Così ho pensato di proporre agli altri di registrare subito qualcosa per amalgamare la band e per presentarlo ai nostri fan. Non avevamo songs pronte quindi ho proposto di registrare quei pezzi che non erano mai stati registrati in un nostro album, pezzi che per anni hanno fatto parte della nostra scaletta. Sono stati scritti tra il 1986 e il 1987 ma purtroppo ad un certo punto sono stati accantonati. Il risultato è incredibile, le recensioni che stiamo ricevendo da tutto il mondo ne sono una soddisfacente conferma».

The old school esce per l’etichetta indipendente Punishment18 Records e contiene cinque brani scritti originariamente nel 1987, ri-registrati: Life (unico pezzo pubblicato ufficialmente in precedenza, nel primo album Tension at the seams del 1993) e classici che arrivano dai demo di fine anni ’80, come Child abuse e M.A.S.S.A.C.R.O., ( Rehearsal, 1989); Tribal scream (Promo tape, 1990), cui si aggiunge Carcasses, che era stata suonata solo dal vivo, ma mai registrata in precedenza.

Proprio Carcasses è il brano di punta dell’EP, tanto da avere un videoclip:

Il brano vanta anche una speciale versione drum playthrough in cui il nuovo batterista Francesco “Frullo” La Rosa accompagna i fan alla scoperta della nuova traccia.

A proposito di The old school, abbiamo chiesto agli Extrema, che durante i 30 anni di attività sono stati in tour anche con band cult come Motorhead e Death Angel e hanno aperto i concerti di gruppi come Metallica, Slayer, Megadeth, Suicidal Tendencies, Korn e molti altri, una considerazione sulla vecchia e la nuova scuola metal.

Ecco la risposta di Tommy Massara, fondatore e storico chitarrista degli Extrema: «Il mio modo di intendere old school o new school è prettamente generazionale, se sei nato nel ‘90 ed hai iniziato a suonare musica nel 2006, non puoi dire di essere “old school”. Non esiste un genere Old School, anche se ci sono band che hanno sintetizzato alcuni elementi che ripetono in continuazione, come degli standard e oggi lo spacciano come genere musicale».

Gli Extrema hanno reso disponibile in streaming uno speciale playthrough video, in cui il batterista Francesco La Rosa accompagna i fan alla scoperta della nuova traccia Carcasses, contenuta nel loro ultimo disco The old school, pubblicato nelle scorse settimane.

Durante 30 anni di attività gli Extrema hanno pubblicato una notevole quantità di album ed EP che sono stati tutti rimasterizzati e ripubblicati negli anni, con l’aggiunta di alcune bonus tracks ed un Dvd. Negli anni gli Extrema oltre ad essere stati in tour con storiche band e a suonare live senza sosta, non sottraendosi alle critiche, hanno anche pubblicato un pezzo con i rapper Articolo 31, causando una sorta di ribellione nelle comunità metal e rap, ma alla fine ne sono usciti vincenti. L’ultimo album, The seed of foolishness, è uscito nel 2013 e a seguire gli Extrema sono stati in tour in Europa incessantemente.

Ora nell’estate 2016 tornano con l’EP, The old school, per ricordare che loro “i vecchi giorni” li hanno vissuti veramente, e che mai come in questo caso il termine “old school” è usato in maniera appropriata.

L’EP, disponibile in CD, digitale e il vinile in edizione limitata a 250 copie, contiene anche due bonus tracks live – Life e Ace of Spades – e vede la partecipazione di due ospiti come Ralph Salati (Destrage) e Bob Capka (ex-Vicious Rumours). E’ la prima uscita con il nuovo batterista Francesco “Frullo” La Rosa.

“Sono delle registrazioni grezze di alcuni brani che avevamo intenzione di inserire in un album, ma che poi non sono mai state utilizzate – racconta il chitarrista Tommy Massara – Riascoltandole, sono rimasto colpito dalla velocità alla quale suonavamo ed ho pensato che sarebbe stato bello registrare questi brani quasi 30 anni dopo per farli ascoltare a molti dei ragazzi che ci seguono, che a quei tempi non erano ancora nati. È possibile che alcuni dei loro genitori abbiano partecipato al “massacro collettivo” dell’epoca. Se questa non è Old School, cosa lo sarebbe?”.

Gli Extrema sono Gianluca GL Perotti (voce),Tommy Massara (chitarre), Gabri Giovanna (basso), Francesco “Frullo” La Rosa (batteria).

Extrema-gruppo-metal
Foto © Tiziana Orrù.

Ti potrebbero interessare:

Cecilia Uzzo
Cecilia Uzzo
Da quando ho imparato, non ho più smesso di parlare, nemmeno quando dormo. Catapultata da un altro mondo, vivo attraverso una dimensione fatta di viola, di musica, cinema, romanzi e viaggi, (troppo) spesso mentali. Mina vagante di professione, curiosa di natura, sognatrice per passione, scrivo di tutto quello che amo e pure di più.
Top