I will find you dei Clannad remixato in salsa House: il nuovo singolo di DJ Nejo

DJ Nejo, I will find you, un pezzo che si veste di nuove sonorità per omaggiare un grande inno del passato con un po’ di nostalgia.

DJ-Nejo-I-will-find-you
DJ Nejo (Foto © www.nejodj.com).

Questo è un articolo di rottura. Me ne rendo conto mentre scrivo, ripensando a un paio di amici che mi hanno chiesto: “Com’è scrivere per una rivista musicale?” Bello, rispondo. E, a volte, può essere anche una sorpresa. Una sorpresa come quella arrivata qualche giorno fa, nel ricevere una mail dal caporedattore, che mi chiede di recensire un singolo di musica House.

Io. House. Punz, punz. Non sono parole che normalmente si riescono a infilare nella stessa frase, vuoi perché da vecchio rocchettaro tendo a frequentare altre sonorità, vuoi perché della musica elettronica tendo ad apprezzare altri generi (principalmente dubstep).

Poi, mi chiedo: perché no? Dopotutto l’essere libero da pregiudizi e vizi d’ascolto magari può fare bene. Pertanto questa è una recensione sui generis, distante dai soliti canoni del genere.

DJ Nejo, artista fiorentino di nascita, anni 32, è presente sulla scena da diversi anni. Si definisce “amante della musica” ancor prima che DJ e produttore. Come ci fa sapere lui stesso dal suo sito, ha saputo confrontarsi con generi musicali molto diversi tra loro, le cui influenze sono confluite nella sua vera passione, la House Music.

Decido di lasciar perdere l’affermazione tautologica di un musicista che dice di amare la musica (sarebbe strano il contrario, piuttosto) e mi concentro sul singolo, il remix di un brano degli anni ’90: I will find you dei Clannad. Il pezzo, tratto dall’album Banba (1993) è diventato molto famoso per essere stato incluso nella colonna sonora del film L’ultimo dei Mohicani.

A partire da questa informazione, inizia a svilupparsi un sentiero di briciole di pane che si snoda attraverso gli ambienti Techno e Progressive di quegli anni. Insomma, la scelta di un brano simile è studiata, assolutamente non casuale: si tratta di un vero e proprio tributo trasversale a una scena ormai lontana nel tempo, che aveva fatto dei remix di questo brano un vero e proprio inno del popolo della Techno.

DJ Nejo riprende il pezzo, fagocita le influenze e ne restituisce un remix virato sulle sfumature della House music, distante dai ritmi martellanti delle versioni di Stefano Bratti, optando per loop pulsanti, alternati e ben accompagnati da sonorità e ambienti costruiti ad arte.

Quello che ho davvero apprezzato è lo sforzo, riuscito, di mantenere viva l’anima del pezzo originale declinandola secondo gli schemi propri della musica House. Il risultato è un pezzo decisamente equilibrato, non eccessivo, con un’ottima dinamica pur trovandosi in un contesto musicale pesantemente influenzato da una “loudness war” senza esclusione di colpi.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Alberto Della Rossa
Alberto Della Rossa

Sono un lettore onnivoro e schizzinoso, un musicista imbarazzante e copywriter per professione, uno di quegli oscuri figuri che scrivono descrizioni insensate sulle etichette dei vini, ad esempio. Nel tempo libero poi continuo a scrivere racconti e narrativa.

Top