Vuoi suonare la chitarra? Impara con David Carelse

Se vuoi divertirti a suonare con gli amici e non aspiri a essere come Eric Clapton, puoi imparare a suonare la chitarra con i corsi di David Carelse.

David Carelse per imparare a suonare la chitarra
David Carelse ha fondato la community chitarrafacile.com.

Si può imparare a suonare la chitarra senza troppe frustazioni? Sì, risponde David Carelse. È lui il creatore della community chitarrafacile.com, vivace e molto attiva. David insegna a suonare la chitarra attraverso un metodo che ha ideato e sviluppato da autodidatta (anche lui ha imparato da solo a suonare), e attorno ai suoi corsi sono nate diverse iniziative, che comprendono anche il nuovo libro “La mente del chitarrista”.

Il tuo metodo di insegnamento è un successo: qual è la sua caratteristica vincente?
Rispetto agli altri maestri online io ho anche il punto di vista di chi ha studiato da solo la chitarra. Miro di più a ottenere un risultato piuttosto che a insegnare a fare cose molto complicate, e cerco costantemente di capire come farlo. I miei corsi di chitarra sono per appassionati autodidatti, per chi vuole divertirsi con la musica, non per chi vuole diventare un chitarrista professionista. Per fare quello serve ovviamente un altro tipo di percorso.

Come sono nati i corsi e la community?
Nel 2010 mi hanno proposto di creare un corso di chitarra. Io avevo un blog,  che era lo sfogo della mia passione per questo strumento. Dopo aver messo a disposizione alcune lezioni gratuite, gli utenti mi hanno chiesto un corso intero. Il mio metodo si basa sul mantenere alta la motivazione di chi sta imparando, così da non mollare strada facendo.

Come fai?
Si devono affrontare sfide proporzionate al proprio livello, se no è chiaro che ci si demoralizza. So cosa serve a chi cerca di imparare da solo; spesso, invece, i maestri hanno imparato da altri maestri, quindi non sanno esattamente cosa passa per la mente di un autodidatta, le difficoltà e i paragoni irrealistici che si fanno guardando i grandissimi musicisti su YouTube. Pensi di non essere bravo, e magari non è così.

Altro punto di forza dei tuoi corsi?
Non avendo il confronto con un maestro e altri studenti, la community e la pagina Facebook aiutano a scambiarsi opinioni e idee: con la musica si creano legami e amicizie, si trova la giusta attitudine per studiare.

Così introduci il discorso sul metodo di studio e di approccio allo strumento, che è quello che affronti nel libro “La mente del chitarrista” (che è stato per 3 giorni dalla sua uscita il bestseller nella categoria Musica di Amazon, arrivando a toccare l’ottava posizione tra i libri più venduti nella categoria generale).
Esatto, l’atteggiamento mentale con cui si prende in mano una chitarra per imparare a suonare è fondamentale, ci sono delle strategie che si possono sfruttare per imparare meglio ottimizzando anche i tempi. Per questo ho iniziato a parlarne in alcuni brevi video: sono stati molto apprezzati, perciò li ho organizzati in questo libro, che è complementare al mio o a qualunque altro corso di chitarra.

Imparare a suonare la chitarra, alla fine, è facile o no?
È complicato, ma il mio è il metodo più facile per farlo.

Ti potrebbero interessare:

Francesca Binfaré
Francesca Binfaré
Giornalista, si occupa di musica, spettacolo e viaggi; parallelamente svolge attività di ufficio stampa. Autrice e conduttrice radiofonica dal 1989. Ha vissuto qualche tempo a Dublino, ma non ha mai suonato al campanello di Bono. Ha visto i "duri" Metallica bere un the e Slash senza l’immancabile cilindro. Affezionata frequentatrice del Festival di Sanremo e dei meandri del Teatro Ariston.
Top