BLUE MAN GROUP: arriva in Italia lo spettacolo più colorato al mondo

Finalmente arriva per la prima volta in Italia BLUE MAN GROUP, uno degli spettacoli più visti, colorati e interessanti al mondo.

BLUE MAN GROUP arriva in Italia e parte da Milano
Un momento dello spettacolo dei BLUE MAN GROUP.

Il BLUE MAN GROUP , parte l’8 novembre da Milano, precisamente dal Teatro degli Arcimboldi, e si continua al Teatro Politeama Rossetti di Trieste dal 22 novembre.

Il gruppo, che attualmente ha all’attivo produzioni stabili a New York, Boston, Chicago, Las Vegas, Orlando e Berlino, è nato in America più di 25 anni fa e in tutto questo periodo è riuscito a conquistare il cuore di oltre 35 milioni di persone di età, cultura e nazionalità differenti proprio perché è “as colorful as life“.

Lo spettacolo che viene messo in scena, infatti, ha come punti di forza la musica e il colore: si tratta di una vera e propria performance art in cui i tre protagonisti blu comunicano, stando sul palcoscenico di un teatro, tutta la gioia e l’amore che provano verso la vita e i rapporti interpersonali.

Gli spettatori possono avere l’occasione di prendere parte ad un’esperienza del tutto unica e indimenticabile, grazie a ironia, sarcasmo, arte, musica, teatro, poesia, divertimento, energia, tecnologia e colore. Tutti magicamente uniti in un mix che si può ritenere perfetto e che fa di tutto per combattere l’isolamento dell’uomo e rendere i teatri dei luoghi gioiosi in cui condividere questi bellissimi ideali che esaltano la vita alla massima potenza e che, dopo tutto, sono dentro ognuno di noi.

BLUE MAN GROUP arriva in Italia e parte da Milano
BLUE MAN GROUP.

Un esempio di questo coinvolgimento è la cosiddetta “Splash Zone“, l’area delle prime file di platea dove gli spettatori ricevono in regalo un poncho impermeabile per non essere coperti dalle esplosioni di colore, ma soprattutto per essere essenzialmente protagonisti dello show.

Se vedendo lo spettacolo rimarrete a bocca aperta, la stessa cosa succede scoprendo cosa c’è dietro la creazione di ognuno di essi. Ci vogliono circa 17 crew members, 60 pelli di tamburo, 16 piatti per la batteria, 64 bacchette per le percussioni, 190 litri circa della speciale pittura in 3 colori, 14 kg di gelatina, 8 scatole di cereali Cap’n Crunch, 40 pezzi di cioccolato bianco Toblerone, 385 marshmallows, 44 scatole di Kinder Brios, 21 cuffie per nascondere i capelli dei Blue Men, 28 confezioni di make up blu.

Per quanto riguarda il gruppo, si è formato nel 1991 quando tre amici, Matt Goldman, Phil Stanton e Chris Wink, si sono esibiti per la prima volta al teatro Astor Place, inaugurando l’era dell’intrattenimento Off-Broadway. Ad oggi, i tre, oltre allo show, hanno girato il mondo con il Megastar World Tour, la parodia di un concerto rock, e hanno prodotto tre album, uno nominato ai Grammy. Inoltre, per il loro 25° anniversario è stato pubblicato anche Blue Man World, un trattato che esplora il personaggio protagonista, proprio Blue Man, dal punto di vista antropologico.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare:

Camilla Dalloco
Camilla Dalloco

Laureata in Lettere all’Università degli Studi di Milano, scrivo per passione e leggo per diletto, fin da piccola. Curiosa, eterna sognatrice ed amante dei viaggi: vorrei fare della mia più grande passione un vero e proprio lavoro perché “il mestiere del giornalista è difficile, carico di responsabilità, con orari lunghi, anche notturni e festivi, ma è sempre meglio che lavorare”.

Top